utenti ip tracking
teamviewer-guida-completa

TeamViewer 9 – 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 15, la guida

TeamViewer versioni online 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15: guida completa, cos’è, a cosa serve, come funziona, come ci si collega da remoto, è gratis?, download.

 

Con la rapida diffusione dello smart working, sono andati affermandosi anche software e programmi su PC per controllo da remoto. Tra questi si è distinto TeamViewer, un programma che installato e avviato permette di effettuare comandi su un computer a distanza, usando semplicemente una connessione ad internet.

Nello specifico di seguito andremo a vedere cos’è, a cosa serve, come ci si collega da remoto, se è gratis e come si effettua il download.

 

TeamViewer, che cos’è

teamviewer-a-cosa-serve

TeamViewer è un programma di controllo da remoto, tra i più usati al mondo, grazie al quale si gestisce un computer a distanza, usando una connessione ad internet e una tastiera. Non solo è utilizzato da semplici internauti per i più svariati scopi, bensì è ormai necessario per tutte le aziende e attività di business che hanno a che fare con PC e digitalizzazione. Ad esempio spesso TeamViewer è un valido alleato ad esempio di software gestionali per aziende.

Il suo utilizzo è molto semplice, così come è semplice la sua installazione, che può avvenire su un qualunque sistema operativo (quindi Microsoft Windows, Apple Mac OS X, Linux) nonché su dispositivi mobili come tablet e smartphone.

Una volta installato sul proprio dispositivo, l’utente avrà una username ed una password che andranno comunicati ad un secondo utente (sempre in possesso di TeamViewer) per avere accesso da remoto al suo PC.

 

Come funziona TeamViewer

teamviewer

Abbiamo visto cos’è nello specifico TeamViewer, adesso cerchiamo di capire come funziona.

Ad installazione conclusa, si apre una maschera al cui interno andranno riportati lo user ID e la propria password, che vanno comunicate agli altri utenti per permettere loro di gestire il tuo PC a distanza. Di contro, se sei tu che devi gestire il computer di un’altra persona, dovrai inserire le sue credenziali.

Ad ogni modo, una volta effettuato l’accesso (e questo vale se è un terzo soggetto a dover controllare il tuo pc) nella parte destra dello schermo trovi il menu “Computer e Contatti” che si può utilizzare per la creazione di un account gratuito TeamViewer e per salvare le credenziali d’accesso di tutti i computer sui quali ti viene chiesto di effettuare il controllo da remoto.

La registrazione su TeamViewer è molto semplice, basterà compilare il form in ogni sua parte e completare la procedura.

Quando di contro sei tu che devi controllare il computer di un altro utente, non dovrai fare altro che accedere a TeamViewer, spuntare la voce Controllo remoto e inserire l’ID dell’interlocutore.

Cliccando su “Collegamento con Interlocutore”, inserisci la password che ti verrà comunicata dall’utente e inizia a smanettare sul computer da controllare. Non esistono problemi di compatibilità tra i pc: puoi controllare un Windows da Windows, un Windows da Mac, un Mac da Windows senza difficoltà.

Una volta effettuato l’accesso nel computer di tuo interesse, potrai effettuare qualunque azione necessaria. Potrai accedere ad internet, scrivere sui programmi di editor, aprire file, mandare email, proprio come fossi tu davanti lo schermo originale. Tramite il software in esame inoltre, avrai accesso ad una serie di toolbar che ti consentono di svolgere diverse funzioni, come operazioni (spegnere, avvenire riavviare il pc), visualizzazioni (cambiare risoluzione e qualità del desktop), comunicazioni (inviare email, chattare, avviare chiamate, video call e così via) condivisioni (trasmettere i file da un PC all’altro, o creare un’istantanea del suo schermo).

 

TeamViewer mobile per Android e iOS

Come vedremo anche più avanti nel dettaglio tutte queste funzioni sono possibili anche nel caso tu decida di usare TeamViewer per smartphone e tablet Android o Apple iOS. I sistemi operativi sui quali si può effettuare  il download di TeamViewer sono Android, iOS e Windows Phone e le procedure da seguire sono praticamente uguali a quelle di TeamViewer per pc.

Ma affronteremo il discorso molto più approfonditamente nei prossimi paragrafi.

 

TeamViewer è un programma gratuito?

TeamViewer è un programma che può essere utilizzato sia nella versione base che nella versione premium. La prima si usa a scopo personale, la seconda invece, dedicata in particolare modo agli utenti aziendali, si divide a sua volta in tre diverse tipologie di pagamento (la versione premium base è a partire da 549 euro).

In base alle tue specifiche esigenze potrai optare per la versione base gratuita, o per quella a pagamento, considerando le funzionalità che offrono l’una e l’altra.

 

TeamViewer download, la guida

teamviewer-download-8-9-19-11-12-13-14-15

Detto quanto, non resta che andare a vedere come scaricare il programma  TeamViewer sul computer, sia su Windows che su Mac. In ambedue i casi devi collegarti ad Internet, accedere al sito ufficiale del programma, e cliccare sull’icona del download del software.

Per l’ultima versione, ovvero TeamViewer 15 in italiano trovi in basso a sinistra il tasto Download Gratuito per accedere al software gratuita: inizierà il download e poi l’installazione (scegliete quella più indicata per il vostro sistema operativo).

Se invece hai un PC più vecchio o magari con prestazioni non adeguate all’ultima versione ti forniamo i link per il download delle versioni vecchie e precedenti di TeamViewer:

TeamViewer 9 download

TeamViewer 10 download

TeamViewer 11 download

TeamViewer 12 download

TeamViewer 13 download

TeamViewer 14 download

Pagina con l’elenco di tutte le versioni di TeamViewer dalla 7 all’ultima: clicca il link!

 

In ogni caso ecco una guida pe ril download della nuova versione:

  • Effettuare il download di TeamViewer su Windows

Primo caso che analizziamo è il download del programma di controllo da remoto su PC Windows.

Devi effettuare il passaggio spiegato poc’anzi (ovvero scaricare il file di installazione dal sito ufficiale). Nella cartella di destinazione troverai il file TeamViewer_Setup_it.exe sul quale dovrai cliccare per avviare la procedura di installazione.

Si aprirà una prima finestra: spunta la voce “Installa per scopi privati/non commerciali” dopodiché clicca su “Mostra impostazioni avanzate”, accetta e premi il tasto “Avanti” (posto in basso a destra). Se non sei interessato a plug-in ulteriori, deseleziona eventuali voci aggiuntive che si presentano nella finestra, dunque clicca su “Fine” per terminare l’installazione

  • Effettuare il download di TeamViewer su Mac

Per un pc di Cupertino, il passaggio è pressappoco lo stesso. Dopo aver scaricato il file di tuo interesse dal sito ufficiale, cerca nella cartella di destinazione il pacchetto dmg, dunque avvia l’Install TeamViewer  e premi sul tasto “Continua” due volte. Ricorda di accettare le condizioni d’uso (se non accetti non va avanti), premi su Installa.

A questo punto inserisci la password del tuo account OS X e termina la procedura cliccando su Installa software. Infine clicca su Chiudi.

 

TeamViewer su dispositivi mobili

Questo software di controllo da remoto può essere utilizzato efficacemente anche attraverso uno smartphone o un tablet che sia Android o iOS. Basta scaricare l’applicazione TeamViewer Remote Control.

Disponibile sia per Android, che per IOS e tutti gli altri sistemi operativi esistenti, trattasi di un’app studiata per intervenire su un pc anche attraverso uno schermo touch.

Come per la versione desktop, anche per quella mobile, il funzionamento è semplice, comodo, intuitivo grazie ad una interfaccia minimale e di facile comprensione.

Nella scheda Connetti vanno inseriti username e password del computer che va controllato da remoto. Una volta effettuato l’accesso all’interno del PC di tuo interesse, sul tuo dispositivo mobile compariranno le cosiddette “gesture”, ovvero l’elenco delle azioni effettuabili per gestire il computer attraverso il touch-screen del tuo smartphone/tablet.

Ad esempio, per fare “tap” su uno degli elementi presenti sullo schermo puoi fare un clic sul computer remoto, oppure effettuando uno swipe con due dita visioni tutti gli elementi presenti sul desktop (icone, cartelle, file) del PC comandato a distanza e così via.

Altra funzione che ti aiuta ad avere una più facile interazione tra computer e tablet è rappresentata dalla toolbar presente nella parte inferiore dello schermo.

Non dovrai fare altro che cliccare sull’icona della tastiera affinché ti compaia sullo schermo dello smartphone (o del tablet) il tastierino virtuale, utile per scrivere sul computer remoto. E ancora, se pigi sull’icona del fulmine avrai la possibilità di bloccare il computer, mentre se pigi sull’icona dell’ingranaggio potrai regolare le impostazioni inerenti la qualità del desktop remoto.

Al termine della sessione di controllo remoto, se non vuoi più usare TeamViewer, pigia sulla “X” collocata in basso a sinistra. Puoi, detto in altri termini, fare di tutto, senza sentire la mancanza di un computer a portata di mano, sfruttando bensì le potenzialità del tuo smartphone.