scarpe comode

Come scegliere le scarpe comode

Esiste la scarpa ideale? Molti potrebbero pensare di si, in realtà non è così.

Esistono le scarpe comode per i piedi, ma non propriamente quelle ideali.

Recenti studi hanno appurato che non sono pochi coloro che soffrono di problemi legati ai piedi, e la maggior parte di questi problemi sono correlati a calzature errate.

Al giorno d’oggi siamo invasi letteralmente da pubblicità, promozioni, offerte in merito alle calzature da acquistare.

Ne esistono di tutti i tipi, generi e modelli, dal suolo rasoterra ai tacchi super vertiginosi, e sono in molti ad acquistare un paio di scarpe dettate dalla tendenza del momento.

L’errore però che spesso si commette, quando si desidera acquistare una scarpa, è quello di tralasciare quelle che sono i reali bisogni del piede e dell’organismo in generale.

Purtroppo, calli, gonfiori, dolori alla schiena e gambe sono all’ordine del giorno.

Scarpe comode: quali sono le caratteristiche che devono possedere?

E allora come fare ad acquistare un paio di scarpe comode che possano però coniugare moda e salute?

Con l’aiuto degli esperti di scarpebasculanti.it abbiamo realizzato questa interessante guida che vi aiuterà nella scelta delle scarpe comode più adatte ai vostri piedi.

Le scarpe devono possedere delle caratteristiche ben precise affinché si possono trarre numerosi benefici.

  • La punta deve essere arrotondata in maniera tale che le dita possano facilmente muoversi all’interno. Sono assolutamente vietate quelle con le punte sottili in quanto favoriscono la formazione dell’alluce valgo;
  • Devono essere caratterizzate da suole antiscivolo;
  • Devono misurare almeno 8 mm in più rispetto alla larghezza del piede;
  • Rispetto al piede la scarpa deve essere lunga di 1 cm in più;
  • I materiali utilizzati per la realizzazione della stessa devono essere traspiranti in maniera tale che il piede non sudi in eccesso.

scarpe comode per camminare

Quali scarpe prediligere?

E’ bene fare una piccola premessa: affinché la scarpa risulti comoda è necessario porre attenzione ad alcuni accorgimenti come:

  • Il tacco;
  • La suola;
  • La tomaia.

Il tacco

Se si opta per una scarpa troppo alta, si rischia di ottenere delle ripercussioni sulla caviglia.

L’altezza ideale dunque, oscilla dai 4-4,5 cm per la donna, 2-2,5 per l’uomo.

Il tacco deve essere largo e non stretto cosicché appoggerà meglio al suolo.

Il tacco 12, (diciamoci la verità, piace quasi a tutte le donne) non è consigliabile poiché provoca con il passare del tempo deformità al piede e in aggiunta potrebbero insorgere problemi alla schiena.

Pertanto, per chi non riesce proprio a farne a meno, indossarli si, ma giusto per le occasioni!

Accettabili invece alcuni modelli di zeppa, purché non siano troppo alti.

Un piccolo consiglio: dopo una serata passata con i tacchi alti, è doveroso fare dei piccoli massaggi al piede ed eseguire qualche esercizio per rilassare le piante.

Acqua fresca e sale per un buon pediluvio, potrebbe rappresentare un’altra buona soluzione!

La suola

Quando si devono scegliere un paio di calzature è importante porre attenzione anche alla suola.

Per essere di buona qualità deve possedere tre caratteristiche: leggera, durevole e non scivolosa.

Visto e considerato che parliamo di un rivestimento esterno, essa deve proteggere in modo adeguato il piede da sassi o altri oggetti che possono essere presenti sul terreno e arrecare danni allo stesso.

La tomaia

La tomaia è la parte della scarpa che caratterizza i diversi modelli di calzatura, più nello specifico quella che determina dal punto di vista estetico l’appeal della scarpa stessa.

Affinché risulti comoda la tomaia deve essere realizzata con materiali di buona qualità.

scarpe comode a pianta larga

Consigli per acquistare scarpe comode

Qual è il momento ideale della giornata per acquistare le scarpe?

L’ideale sarebbe nel pomeriggio per il semplice fatto che i piedi hanno il giusto volume, mentre di mattina risultano più asciutti a causa della posizione che si assume durante la notte.

C’è chi li acquista di sera, ma è una pratica sbagliata perché i piedi risultano molto gonfi.

In aggiunta, per capire se una scarpa è comoda deve avere un’imbottitura che sostiene la naturale forma del piede.

Per poter comprovare quanto detto, perché non provare a fare pressione con il dito su di essa? Si potrà notare che l’imbottitura ritorna gonfia dopo averla pressata.

scarpe comode eleganti

Altri piccoli consigli:

  • Evitare materiali sintetici: meglio optare per il camoscio o per la vera pelle, perché si tratta di materiali flessibili e traspiranti;
  • Preferire tacchi larghi e bassi;
  • La calzatura deve avvolgere per bene il piede;
  • Recarsi solo ed esclusivamente in negozi specializzati che abbiano a disposizione un’ampia scelta di calzature comode da indossare,
  • Le scarpe si devono adattare ai propri piedi e non viceversa.
  • Prima di acquistarle le calzature è consigliabile fare sempre qualche passo in negozio per capire se sembrano troppo strette o troppo larghe.

In conclusione, acquistare un paio di scarpe comode è fondamentale per diverse e ovvie ragioni:

  • Aiutano a mantenere la postura corretta;
  • Rendono meno faticosa la giornata soprattutto se per motivi di lavoro bisogna trascorrere molte ore in piedi.

Per scegliere dunque il modello giusto, basta mettere in pratica quanto illustrato in precedenza, e il gioco è fatto!

Summary
Come scegliere le scarpe comode
Article Name
Come scegliere le scarpe comode
Description
Come scegliere le scarpe comode: guida con caratteristiche, consigli. Scarpe comode per camminare, a pianta larga, eleganti, tra i modelli in commercio.
Author
Publisher Name
Batis.it
Publisher Logo